Ultime notizie

22
gen

E-commerce in Italia: Comunicato Stampa

E-commerce in Italia: leva fondamentale per lo sviluppo dell’economia digitale del Paese

 

In che cosa consiste il lavoro dell’Head of Ecommerce e perché Timberland, RCS Media Group e Al Duca D’Aosta hanno adottato una strategia Ecommerce a 360 gradi.

 

Milano, 21 gennaio 2014 – Al convegno “Ecommerce in Italia. Aziende e Operatori a confronto” organizzato da NEXTVALUE e ASSINTEL, con il patrocinio di Confcommercio e Unione del Commercio di Milano sono intervenuti Lisa Calatroni, EU Ecommerce Operations Manager  di Timberland/VFC, Lisa Durante, Ecommerce Director di Al Duca d’Aosta, Lorenzo Trimarchi, Head of Ecommerce di RCS MediaGroup. Per Confcommerco ha preso la parola Fabio Fulvio, Responsabile Settore Politiche per lo Sviluppo e per Assintel il Presidente Giorgio Rapari. I lavori sono stati aperti da Alfredo Gatti, Managing Partner di NEXTVALUE e Managing Director di CIONET Italia.

Hanno aderito come aziende partner di questa iniziativa, tre big player del sistema di Offerta IT – IBM ITALIA, PORTALTECH REPLY, SOPRA GROUP – che hanno contribuito al dialogo sul tema dell’Ecommerce presentando la propria strategia nella prospettiva attuale e dei prossimi 12-24 mesi.

Il convegno di oggi apre il programma 2014 di iniziative sul tema dell’Ecommerce in Italia promosse da NEXTVALUE e ASSINTEL e segue di qualche settimana la conferenza stampa del 10 dicembre scorso a cui hanno preso parte i tre player internazionali leader delle transazioni online – CartaSì, MasteraCard, PayPal.

I lavori del convegno di oggi si sono svolti a Milano, nella sede dell’Unione del Commercio in Corso Venezia 47. Una platea qualificata di operatori del commercio, web agency, imprenditori e professionisti del settore (oltre 420 le registrazioni arrivate in NEXTVALUE) ha risposto con entusiasmo all’invito di avviare un dialogo esclusivo e di alto profilo con i Protagonisti italiani dell’Ecommerce, per condividere, interpretare, e imparare dalle esperienze di successo delle aziende più innovative.

Le abitudini dei consumatori sono cambiate radicalmente e molto velocemente nel corso degli ultimi due anni – afferma Alfredo Gatti, Managing Partner di NEXTVALUE e Managing Director di CIONET ItaliaLe aziende hanno saputo reagire tempestivamente alle sfide del nuovo mercato online generato dai consumatori sempre più digitali. Si sono create nuove posizioni in azienda e nuovi posti di lavoro con ottimi ritorni di fatturato e una più accurata conoscenza del Cliente. L’Ecommerce è una leva fondamentale per lo sviluppo dell’economia digitale del nostro Paese”.

 

“La rivoluzione dell’Ecommerce è un grosso rischio che bisogna trasformare in opportunità – dichiara Fabio Fulvio, Responsabile Settore Politiche per lo Sviluppo di ConfcommercioIgnorare il fenomeno è l’unica cosa che, soprattutto, un piccolo negozio non può permettersi di fare”.

 

Gli fa eco Giorgio Rapari, Presidente Assintel: “Dobbiamo creare una continuità virtuosa fra Retail fisico e Retail virtuale: è un adattamento necessario al nuovo contesto, che va fatto esplorando le possibilità, cogliendo gli stimoli, aggregando gli operatori di tutta la filiera su vision e progettualità comuni”.

Il forte interesse delle aziende italiane per l’Ecommerce era già emerso in occasione della presentazione dell’Assintel Report 2013, la ricerca sul mercato del software e servizi in Italia che NEXTVALUE conduce dal 2005 su incarico di Assintel e Confcommercio. La ricerca che viene realizzata ogni anno mediante interviste su un Panel di 500 Chief Information Officer e Direttori IT di aziende italiane, ha messo in evidenza come nel 2013 i progetti di Ecommerce (23% dei rispondenti), di Multicanalità (22% dei rispondenti) e quelli per la realizzazione di Consumer App (12% dei rispondenti), siano stati classificati come Progetti di Innovazione dal Responsabile dei sistemi Informativi delle principali aziende italiane.

Queste percentuali raddoppiano nei segmenti dei Trasporti e Logistica, Commercio Distribuzione e Servizi e Assicurazioni, settori che per primi hanno saputo cogliere e integrare l’Ecommerce al modello di business tradizionale.

Le esigenze dei nostri clienti sono cresciute molto rapidamente negli ultimi 5 anni, i canali utilizzati lungo la customer journey sono molteplici e da questi il cliente si aspetta completa integrazione e il medesimo livello di servizio fornito dall’online – dichiara Lisa Calatroni, Ecommerce Operations Manager EMEA di Timberland – L’omni-channel è l’unica via percorribile dal retail per dare al proprio cliente la customer experience desiderata.”

La vera sfida a cui sono chiamate le aziende e gli operatori del commercio è integrare i vari canali di vendita, creando circoli virtuosi che siamo in grado di generare contemporaneamente vantaggi concreti e reali per il negozio tradizionale, per il web e per il Mobile Commerce – dichiara Alfredo GattiIl legame con il territorio diventa strategico e non si limita più al luogo fisico in cui opera il negozio ma si apre al mondo misurandosi con le sfide globali del web – conclude Alfredo Gatti.

L’apertura di un canale e-commerce rappresenta per le PMI un’opportunità da sfruttare al meglio per far crescere il proprio business – dichiara Lisa Durante, Ecommerce Director di Al Duca d’Aosta – Permette  di rafforzare la propria immagine aziendale e costringe a ripensare la propria comunicazione anche in vista di una relazione più diretta con i propri consumatori“.

Internet, i social network e le App modificano gli atti d’acquisto e definiscono nuove esperienze che stanno trasformano anche  il modello di business degli Editori tradizionali. “In una logica di business un editore digitale può sviluppare specifiche offerte di contenuti, attraverso per esempio copie digitali e collaterali digitali, ed integrarle con nuovi modelli che combinino prodotti e servizi coerenti con i contenuti e con gli interessi che i lettori stanno esplorando e con una user experience integrata nel sito dell’editore” ha dichiarato Lorenzo Trimarchi, Head of Ecommerce di RCS MediaGroup.

La seconda tappa del programma 2014 di iniziative promosse da NEXTVALUE e ASSINTEL sul tema dell’Ecommerce  prosegue con il premio “HEAD OF COMMERCE DELL’ANNO”, il primo riconoscimento in Italia dedicato ai migliori Head of Ecommerce del nostro paese. La cerimonia di premiazione si svolgerà a Milano il 27 maggio 2014 in occasione della presentazione della ricerca NEXTVALUE INSIGHT dal titolo “Digital Trasformation in Italia. What’s next” condotta da NEXTVALUE in collaborazione con CIONET Italia.

 

Leave a Reply